Lorenza Accardo

Come organizzare una festa di compleanno

27/05/2019, by LORENZA, in Stile di Vita, 0 comments

A gennaio scorso mio padre ha compiuto 80 anni.

Un traguardo di tutto rispetto! E gli ho organizzato una festa a sorpresa

 

Non è stato difficile e ti racconto quali passi ho fatto per organizzarla. Ah, è stata una festa bellissima nella sua semplicità.

 

Puoi iniziare da qui:

  1. Focalizzare l’obiettivo che si vuole raggiungere

  2. Muoversi con largo anticipo. Non puoi pretendere di organizzare una festa all’ultimo minuto, ancor di più se vuoi ottenere un ottimo risultato

  3. Scrivere immediatamente la lista di cose da fare

  4. Darsi delle priorità

  5. Individuare una persona che ti aiuterà, alla quale delegare alcune cose. Non si può fare tutto da soli

 

 

Analizziamo punto per punto:

  • 1- Obiettivo: volevo che mio padre passasse la giornata con le persone che più nella sua vita gli vogliono bene, e alle quali lui vuole bene. Scartati conoscenti, parenti lontani, tutti coloro che non lo frequentano assiduamente e con la quale non condivide e non ha mai condiviso nulla, ho creato una “Lista invitati” e l’ho condivisa con la persona che mi ha aiutato a organizzare (vedi punto 5)

 

  • 2- La festa è stata a fine gennaio, ho iniziato i preparativi a fine novembre. Facendo in questo modo non mi sono stressata e sono riuscita a fare tutto senza correre come una matta, ergo: pianificare non fa mai male, anzi! Ah, così facendo sarei riuscita anche a gestire l’emergenza dell’ultimo minuto, visto che tutto il resto era già organizzato

 

  • 3- Lista di cose da fare: la mia era composta da queste voci prioritarie: decidere data e orario, stabilire il numero dei partecipanti, individuare la location. Senza aver individuato le prime due voci, difficilmente riuscirai a prenotare una location

 

  • 4- Le priorità sono molto importanti per non disperdere energie su cose inutili. Dopo quelle descritte sopra, in ordine di importanza c’erano: cibo e bevande (dove ordinarli e cosa ordinare), acquisti correlati (piatti, bicchieri, tovaglie, addobbi, il tutto ecologico)

 

  • 5- Delegare è importantissimo, non siamo robot quindi non sarei mai riuscita a fare le cose da sola. Avevo bisogno anche di un “complice” e la scelta è ricaduta su Silvana, amica di lunga data, una seconda mamma, il collante tra me e tutti gli amici dei miei genitori. La delegata 🙂 si è occupata di invitare tutte quelle persone con le quali non avevo un contatto diretto

 

La festa è stata “a sorpresa” quindi ho organizzato di trovarci tutti in un luogo per poi arrivare insieme. La location scelta era casa dei miei genitori, una casa grande che poteva contenere tutti.

 

Poche ore prima della festa siamo andati a prendere torta e pasticcini, ordinati da più di un mese dopo un percorso di assaggio gastronomico nelle migliori Pasticcerie di Bologna. Qualcuno lo doveva pur fare questo sporco lavoro. La scelta è ricaduta su Laganà, che consiglio a chiunque, soprattutto se non sei bolognese ma in visita in città. Fermati e gusta le loro prelibatezze!

 

Inutile dire che è stata una bellissima sorpresa, gli ospiti mi hanno ringraziata per l’organizzazione, ma il “di più” di questa esperienza è stata l’amicizia che lega tutti da almeno 60 anni.

 

Grazie!

Lorenza

 

Vuoi organizzare una festa di compleanno e non sai come fare? Scrivimi!

Vuoi lavorare con me? Curiosa qui

Foto by Marco Pasini