fbpx

Come organizzo una o più giornate di vacanza

29/05/2018, by LORENZA, in Blog, 0 comments

Da quando sono diventata libera professionista ho dovuto rivedere alcune mie priorità. Quelle che hanno subìto più scossoni e che sono state più penalizzate sono sicuramente i miei periodi di vacanza (o ferie).

 

Decidere di non avere più uno stipendio fisso ma flessibile ha comportato il rivedere cosa fosse importante e cosa no nella mia quotidianità.

 

Le vacanze sono MOLTO importanti per me, lo sono sempre state perché amo viaggiare, ma ho dovuto fare pace con me stessa e capire che tutto proprio non potevo averlo! Avevo guadagnato tempo, serenità e libertà di azione, che già è tantissimo, quindi dovevo rinunciare a qualcosa. Chi ha perso sono le vacanze, quelle che io chiamo “serie”, cioè lontanuccio, culture tanto diverse dalle nostre (ma tanto affascinanti per me!) e purtroppo anche tanto costose.

 

Ho dovuto organizzarmi in mondo diverso, ed ho fatto così, ho scritto, perché è sempre ciò che più mi aiuta a fare chiarezza tra i miei mille pensieri, ed è anche il consiglio che do a te: scrivi tutto quello che ti passa per la testa e poi dagli un ordine: 

 

  • riflessione sul budget (decisa la cifra)
  • quale tipo di vacanza voglio fare e cosa mi piace (mare, montagna, itinerante, statica, rilassante, festaiola?)
  • quali paesi mi possono interessare (lista di cosa voglio vedere in ordine di priorità)
  • il tempo, cioè quanto posso permettermi di stare in vacanza

… fermo restando che ho un cane e che oltre alle mie priorità ci sono anche le sue.

 

La chiarezza fa sempre riprendere il controllo della situazione e spinge a non sprecare energie inutilmente. Cercare di organizzare una vacanza senza avere le idee chiare è solo una perdita di tempo (e diciamocelo, è anche faticoso).

 

Ora ci si può scatenare nell’organizzazione. Di solito io faccio così:

  • durante l’anno tengo traccia di siti, notizie, curiosità di cui ho letto e che parlano di viaggi, di paesi, di cose curiose da visitare
  • apro google maps e scateno la mia fantasia (questo lo puoi fare solo se sei un pò folle come me e se hai già deciso la meta)
  • non felice, apro pure l’atlante (si, lo so, un bel pò vintage ma non è bello vedere la cartina dei paesi? troppo affascinante!)

 

Dopo il giro nel virtuale mi spingo di più nel concreto e cerco sul web la sistemazione che preferisco. Amo molto la natura quindi preferisco agriturismi o B&B, masi, case vacanze in campagna, tutti posti dove posso essere svincolata da orari e dove posso fare quello che mi pare (che ti pare poco?) e dove il cane può stare bene.

 

Di recente ho scoperto gli alberghi diffusi (puoi vederli a questo link). Sono strutture di accoglienza situate in zone di alto profilo storico e naturalistico, site in piccoli centri abitati come borghi antichi, ed hanno l’obiettivo di attirare un nuovo tipo di turismo in grado di apprezzare luoghi e realtà poco conosciute ma altrettanto affascinanti. Devo ancora provare questa esperienza, tu per caso l’hai già fatta? Mi racconti come è andata?

 

L’ultima vacanza che ho organizzato è stata in Toscana. Mi mancava una sola parte da visitare quindi mi sono concentrata in una zona ben specifica ed ho prenotato in questo agriturismo dove siamo stati benissimo ed abbiamo visitato Monteriggioni  e poi Baratti, Populonia  e Castiglione della Pescaia. Un viaggio di cinque giorni e tanti meravigliosi posti visitati.

 

Hai già pensato dove andare in vacanza questa estate? Ti lascio alcuni siti che di solito consulto per prenotare gli alloggi durante i miei viaggi:

 

Lorenza

Se ti è venuta voglia di seguirmi puoi iscriverti alla mia Newsletter!