Cosa significa "Disorganizzazione cronica"


e chi è il disorganizzato cronico

Quando si dice Disorganizzazione Cronica non si sta parlando di una patologia bensì di una situazione di grande disagio che può riguardare la casa e lo stile di vita, una situazione che si è cronicizzata nel tempo e che ora causa frustrazione, ansia, sofferenza.

 

Le “Clutter Image” pensate e ideate da Randy Frost (psichiatra americano autore di “Tengo tutto” insieme a Gail Steketee) sono uno strumento importante per identificare il livello di accumulo di oggetti negli ambienti della casa. Sono scale analogiche visive costituite da fotografie di tre stanze diverse della casa (cucina, salotto, camera da letto) che riportano 9 livelli che vanno da “nessun clutter” a “grave clutter” dove clutter sta per ingombro. Per il Professional Organizer sono un aiuto per misurare e valutare il livello di accumulo e per chiarire se è possibile intervenire per aiutare.

 

Il disorganizzato cronico ha consapevolezza della problematicità, ha ciò che si definisce l’INSIGHT, cioè si rende conto della situazione in cui vive.

 

Quali sono i tratti distintivi di una persona disorganizzata cronica?

  • ha difficoltà a eliminare in quanto ha un forte attaccamento emotivo alle cose
  • ha bisogno di vedere le cose perché ha paura di dimenticarsele
  • ha tanti progetti e interessi aperti che difficilmente porta a termine
  • perde facilmente la concentrazione e non riesce a gestire bene il proprio tempo

Si può parlare di una situazione di disorganizzazione cronica quando:

  • questo stato persiste da mesi/anni
  • incide negativamente sulla qualità della vita e delle relazioni sociali
  • si sono fatti diversi tentativi per cambiare le cose ma senza successo
  • si arriva a pensare di non poter cambiare la propria condizione nel futuro

 

Il disturbo da accumulo o “disposofobia” può essere diagnosticato solo da un medico psichiatra o da un terapista ed è solitamente causato da:

ECCESSIVA ACQUISIZIONE + INCAPACITA’ AD ELIMINARE = CAOS/CLUTTER

La conseguenza di questo comportamento comporta un ingombro di tutti gli spazi disponibili, compresi quelli vitali, con un grave impatto sulla persona e i suoi familiari, nonché un crollo del funzionamento lavorativo e sociale.

 

Apoi (Associazione nazionale dei Professional Organizer) ha firmato ad aprile 2018 un Protocollo di intesa con il Comune di Bologna, per la realizzazione di azioni di sensibilizzazione e prevenzione del disturbo da accumulo. Faccio parte di questo protocollo attivamente e ne sono molto fiera. 

 

Se vuoi approfondire l’argomento puoi visualizzare la pagina di ICD, la pagina di Disposofobia.org e la pagina del Centro clinico Crocetta di Torino dove mi sono formata. 

Disorganizzazione cronica


In casa

Disorganizzazione cronica

Questo servizio è giusto per te se:

  • Stai vivendo un momento di grande frustrazione perché non riesci più a vivere in una casa piena di cose e disorganizzata.
  • Hai deciso che è il momento giusto per eliminare tutto il superfluo che ingombra gli spazi in cui vivi.
  • Hai deciso di cambiare tutte quelle abitudini che hanno generato sempre più accumulo

 

4 ore di lavoro insieme a me costano 200 €, una giornata di lavoro invece costa 350 €, con preventivo personalizzato a seconda del tipo di intervento più adatto a te.

Si tratta di una attività di consulenza professionale NON MEDICA.

Voler bene alla propria casa significa volersi bene

Disorganizzazione cronica


Nello stile di vita e al lavoro

Sei sempre in ritardo, hai troppe cose da fare, non riesci a focalizzare bene cosa è importante e cosa no, sprechi energie perché vuoi fare tante cose diverse nello stesso momento (multitasking) ?

 

Quando si parla di disorganizzazione cronica di solito la si associa alle cose materiali che causano ingombro in casa, ma se ne può parlare anche in merito allo stile di vita e al lavoro. La quotidianità può diventare faticosa se non si è organizzati. Casa, famiglia, figli, lavoro, impegni di diversa natura se non gestiti bene possono creare affaticamento e sofferenza ma soprattutto il non raggiungimento di obiettivi personali e di lavoro con conseguenze negative.

 

Questo servizio è giusto per te se:

  • hai deciso di riorganizzare i tuoi impegni quotidiani e hai bisogno di focalizzare cosa è importante e cosa no, quali sono le priorità e quali no
  • hai voglia di cambiare stile di vita per avere più tempo libero per coltivare le tue passioni o qualsiasi cosa tu voglia fare che ora non riesci a fare
  • hai problemi al lavoro, non riesci a concludere nulla, salti da un compito a un altro e non consegni i progetti nel tempo richiesto con contraccolpi pesanti

 

1 ora di consulenza online via Skype costa 40 €
2 ore di consulenza online via Skype costano 80 75 €

Si tratta di una attività di consulenza professionale NON MEDICA.

 

Non voglio più essere multitasking e ...

Alle tariffe dei due servizi si devono aggiungere gli oneri accessori (Rivalsa Inps 4% L. 335/95 + Imposta di Bollo di 2 euro su cifre superiori a 77,47 €). I compensi del Regime Forfettario non sono assoggettati ad Iva e Ritenuta d’acconto.

Dicono di me


I miei clienti e la stampa

“Prima di tutto, grazie! Sono davvero molto soddisfatta di aver iniziato questo percorso e la giornata di lavoro insieme a te mi ha dato una grandissima carica! Non ti nascondo che durante quelle lunghe ore ho avuto qualche momento di scoramento, ma tu sei sempre stata molto rassicurante e rasserenante e mi hai dato fiducia. Ho trovato quindi facile fidarmi di te a mia volta e sono riuscita ad affrontare l’ansia e la paura di non farcela. Sono contenta della scelta di lavorare con te perché, oltre alla grande professionalità, hai dimostrato empatia e sensibilità.” S. (Disorganizzata cronica – Livello 3-4 Clutter Image – Una delle prime volte in cui abbiamo lavorato insieme)

 

“Ciao Lorenza! GRAZIE!!!!!!!!!! Ricevere la tua mail, bellissima e inattesa, è stato come per un bimbo un regalo inaspettato. Le tue parole mi hanno profondamente colpita e commossa…e lo stesso vale per mio marito. Sono molto, molto soddisfatta del lavoro che abbiamo fatto e non vedo l’ora di proseguire! Non scusarti per essere “severa” e “intransigente”… lo fai per il mio/nostro bene e io ne sono consapevole e ti ringrazio anche per non cedere (troppo) di fronte alle mie continue rimostranze. So che non è stato facile lavorare con me, soprattutto la volta scorsa, ma come sempre, hai dimostrato sensibilità e calore e mi sei stata vicina quando tentennavo, quasi come una madre, ferma ed affettuosa. Mi stai insegnando tanto, non solo sulla gestione degli spazi e della casa, ma anche su di me e sulle dinamiche familiari. E’ proprio bello lavorare con te!!!! S. (Disorganizzata cronica – Livello 3-4 Clutter Image – Dopo alcune giornate di lavoro insieme)

 

“Assieme a te non ho avuto difficoltà a gettare via le cose perché mi hai convinta che quanto finora accumulato non fosse poi così necessario. Soprattutto ho preso consapevolezza di dover cambiare abitudini. Prima fra tutte abituarmi a NON procrastinare. Ti ho trovata “inflessibile” ma sempre attenta e sensibile a qualsiasi mia necessità. Soprattutto non giudicante. Puntuale nel risolvere i miei dubbi. Ho apprezzato molto la tua attenzione e cura ai dettagli. E’ un’esperienza che ripeterei, nonostante la fatica…e la stanchezza.” C. (Disorganizzata cronica – Livello 3 Clutter Image) 

 

 

La stampa:

Corriere della Sera ed. Bologna – venerdì 5 gennaio 2018