fbpx
https://lorenzaaccardo.it

Follie al supermercato

15/11/2017, by LORENZA, in Blog, 0 comments

Aiuto…….mi hanno spostato le scansie al supermercato!

 

Da qualche mese nel supermercato dove solitamente vado a fare la spesa, stanno ristrutturando. Non cambiavano le cose da anni ed io mi ero creata una sorta di abitudine che partiva dal come scrivere la lista della spesa.

 

Ti spiego meglio il mio meccanismo, poi puoi dire che sono pazza!

 

Siccome sono molto pigra e faccio di tutto per ottimizzare e semplificare la mia vita per fare meno fatica, negli anni ho memorizzato le corsie del supermercato ed anche tutti i prodotti presenti. Di conseguenza anche la compilazione della lista seguiva l’ordine delle scansie e dei prodotti. Figo ehhh!!

 

Con questa tecnica ho ottimizzato i miei tempi all’interno del supermercato: trovavo sempre tutto e SUBITO quindi la mia era una toccata e fuga. E’ successo che a volte spostassero qualche prodotto, ma mai come ora, vista la grande ristrutturazione in atto.

 

Cosa è successo? Tutte le mie certezze, basate su abitudini consolidate da anni, sono andate in pappa!! Nulla è più al posto di prima! Nelle ultime settimane fare la spesa è significato….fare una CACCIA AL TESORO 🙁

 

Il cambiamento ha portato non solo in me, ma in tantissime persone, soprattutto anziane (poi ti racconto cosa ha fatto mia mamma e capirai perché sono figlia sua..) uno stato di confusione totale. All’interno del supermercato, tanta era la gente persa che vagava nelle corsie alla ricerca delle cose che hanno dovuto creare una figura professionale fino ad oggi sconosciuta: il “CHIEDI A ME” , un incrocio tra psicologo e vigile urbano.

 

Ne vogliamo parlare?! E’ stata una esperienza formativa ad alti livelli, per quanto mi riguarda, perché ho dovuto …come dire….RIPROGRAMMARE IL MIO CERVELLO.

 

Cosa ho imparato?

  • Le abitudini sotto un certo punto di vista sono positive, ma anche no, sigh…

 

  • Le abitudini si possono cambiare! E ti assicuro che è vero, decine di bolognesi negli ultimi mesi lo hanno dovuto fare e non è morto nessuno, pensa te…

 

  • La lamentela non porta a nulla, meglio darsi da fare per imparare un nuovo metodo che ci aiuti a fare la spesa in serenità!

 

Fluttuando all’interno delle corsie del supermercato, negli ultimi due mesi non ho fatto alto che sentire lamentele di come questa nuova situazione fosse una tragedia, di come tutto ora fosse complicato e difficile. Ho visto momenti di smarrimento e momenti di stress, momenti di risa isteriche e momenti di tradimento (“non verrò più qui, andrò per sempre in un altro supermercato”). Peggio che in una soap opera.

 

Beh, sai cosa ha fatto mia mamma, che non è David Allen guru di Detto Fatto, ma un casalinga pensionata anche un po’ smarrita? Non si è MAI lamentata, bensì ha messo in atto una nuova strategia organizzativa e … HA AGITO! Un giorno è partita con la vicina di casa, carta e penna alla mano e si sono scritte su un foglio tutte le nuove corsie con il numero di riferimento e cosa vi trovavano dentro.

 

Hai capito ora perché sono figlia di mia madre e faccio la Professional Organizer?

 

Tutta questa esperienza è stata davvero divertente e sai cosa ti dico?

  • Ho capito che devo insistere con le mie clienti sul fatto che cambiare le proprie abitudini si può ed a volte per non ritrovarsi in una situazione di disorganizzazione cronica, lo si deve fare, e basta!

 

  • Ho capito che avere un cervello abituato ad organizzare mi è venuto in aiuto anche in una situazione simile. Ergo: l’organizzazione è uno strumento e in quanto tale si può utilizzare per semplificarci la vita, ed è uno strumento accessibile a tutti!

 

  • Ho capito che l’esempio dei miei genitori mi ha formata e fatta diventare quella che sono oggi ed ho capito quanto sia importante insegnare l’organizzazione ai bambini sin da piccoli, facendogli capire che tutto è impermanente e che bisogna sempre sapersi adattare a nuove situazioni!

 

Erano settimane che volevo scrivere questo post e adesso mi sento alleggerita!

Raccontami quali sono le tue abitudini consolidate che però hai dovuto cambiare per colpa degli accadimenti della vita.

 

Lorenza

 

Se vuoi rimanere in contatto con me puoi iscriverti alla mia Newsletter.

Se invece vuoi lavorare con me puoi andare qui.