fbpx
L'armadio è il tuo specchio

L’armadio è il tuo specchio

14/06/2016, by LORENZA, in Blog, 0 comments

Un po’ di tempo fa, in un mio questionario, alla domanda

se dovessi servirti di un professional organizer, per cosa lo chiameresti?

 

  • Il 90% delle persone ha risposto: PER LA MIA CASA oppure PER RIORGANIZZARE IL MIO ARMADIO

 

Ti ho già parlato di come faccio a organizzare la mia casa in questo post , ma lo faccio partendo da un’altra angolazione e parlandoti di cosa è utile fare prima di buttarti a capofitto nel svuoto tutto/tengo tutto.

 

Sulla organizzazione dell’armadio puoi trovare tante risorse online (io ti consiglio questa Armadi sempre in ordine di Sabrina Toscani) quindi cosa resta da poterti dire di originale?

 

Analizzando a fondo i feedback delle mie clienti alle quali ho riorganizzato l’armadio, ho capito questo: siamo bravi lettori, ci piace informarci, sappiamo tutto sulle scatole/cestini/soluzioni verticali ma……c’è un ma, ed è questo: ” Non so da dove partire per eliminare il caos” o “Non riesco a prendere decisioni su cosa tenere e cosa no”.

 

Non c’è libro che tenga se non trovi la motivazione giusta dentro di te. Non ci riesci? E’ proprio in quel frangente che il Professional Organizer ti può aiutare. Nessun libro sarà mai li al tuo fianco ad ascoltarti, a stimolarti nella scelta, a supportarti, a prendere decisioni insieme a te.

 

Il guardaroba è un microcosmo in cui trovi tutto sulla tua personalità:

  • chi sei
  • come ti piace vestire
  • quale importanza dai ad ogni singolo abito o accessorio
  • se sei un po’ vittima di shopping compulsivo
  • se non riesci ad eliminare ed accumuli
  • se sei grassa o magra
  • se con te vive qualcuno e quanto spazio gli dai
  • se sei legata al passato oppure vivi nel presente

………tutto riflette ciò che sei nella tua quotidianità.

 

Ho deciso quindi di darti dei consigli non su come organizzare materialmente il tuo armadio, ma qualcosa su cui riflettere, un lavoro più difficile da fare. Se non lo farai, non riuscirai ad andare oltre lo scoglio del primo vestito da eliminare.

 

  1. Apri il tuo armadio e guardalo come se fosse la prima volta che lo vedi
  2. Scrivi le emozioni che stai provando, che siano positive o negative
  3. Non raccontartela! Sii sincera con te stessa e basta scuse

 

Se prevalgono le emozioni negative, se guardarlo ti fa stare male, non ti ci riconosci più, allora è giunto il momento …..

  1. Decidi di cambiare, tu ed il tuo armadio insieme e fatti un bel discorsetto davanti allo specchio
  2. Trova la motivazione più giusta per te, quella che farà scattare la molla del cambiamento. Scrivila e attaccala su un’anta dell’armadio così la vedrai sempre e non potrai più trovare scuse per procrastinare…..della serie ti sto guardando

 

Sei pronta? Sei carica? ora puoi seguire i consigli che hai trovato nelle tante risorse sul web, ma raccontami come è andata!

 

Questo è l’ultimo post prima delle vacanze estive. Ti aspetto a settembre, sempre insieme per parlare di organizzazione e di tanto altro.

 

Lorenza