fbpx

Essere o Avere | Il rapporto con gli oggetti

07/09/2016, by LORENZA, in Blog, 2 comments

Pensi mai agli oggetti che occupano la tua casa?

 

Nel 1947 lo psicoanalista Erich Fromm aveva preannunciato una società ossessionata dagli averi e l’uomo avrebbe scelto tra due orientamenti di base: essere o avere. Questi orientamenti determinano quello che le persone pensano, come si sentono e come agiscono.

 

  • ESSERE: la persona con questo orientamento è focalizzata sulle esperienze piuttosto che sul possedere o avere, e trae felicità dalla condivisione e dal coinvolgimento con altre persone.

 

  • AVERE: la persona con questo orientamento cerca di acquisire e possedere cose o perfino persone. Il possesso è la chiave della sua identità. Fromm dice anche che il capitalismo condanna all’avere e a una cultura vuota e insoddisfatta.

 

Il fatto di possedere oggetti ha un ruolo centrale nella vita dei materialisti. Danno prestigio sociale, identità, sono mezzi di auto-miglioramento. Purtroppo, ed è qui la fregatura, si aspettano anche che questi oggetti gli diano la felicità. Ma così non sarà mai…

 

“La vera sicurezza proviene soltanto dal sapere chi siamo e perché esistiamo”      Karen Kingston

 

Quando acquisti un oggetto o un vestito, anche se sei in preda alla frenesia da shopping, dovresti sempre chiederti se ne hai realmente bisogno, se è un oggetto utile, chiederti se non ne hai già uno simile che faccia le stesse funzioni.

 

Questo perché gli oggetti portano con loro un fardello di responsabilità che include oltre all’acquisizione anche l’uso, la cura, il suo stoccaggio e lo smaltimento. Non si pensa mai a queste cose ma solo al godimento temporaneo all’atto dell’acquisto.

 

Il processo di eliminazione per una persona che tende ad accumulare cianfrusaglie, è davvero complicato. Ogni oggetto ha una sua storia che di solito è affascinante, ne vede l’unicità ed il valore, si identifica in esso, vede una opportunità.

 

Eliminandolo subentrerebbe uno sconforto emotivo troppo grande quindi preferisce evitare. Le conseguenze posso essere pesanti: la casa si riempirà di cose ogni giorno di più.

 

Siamo proprio sicuri che ne valga sempre la pena? Ti orienti di più verso l’essere o l’avere?

 

Lorenza

Fonte “Tengo tutto” di Randy Frost e Gail Steketee

Le mie Consulenze sulla CASA le trovi qui.


2 Comments found

Join the discussion and share your opinion.

  • Giulia 11:49 • 23 Settembre 2016 • Rispondi

    Complimenti molto brava

    • LORENZA 12:32 • 23 Settembre 2016 • Rispondi

      Grazie Giulia!