fbpx

Professionista vs Incompetente

04/05/2018, by LORENZA, in Blog, 2 comments

Devo necessariamente verniciare le inferriate del mio appartamento e sono alla ricerca di un professionista che mi faccia il lavoro

 

Decido di dare una possibilità a chiunque quindi cerco idee, mi guardo intorno, non solo facendo una ricerca in internet, ma chiedo ad amici (il cosiddetto “passaparola”), guardo nella buchetta della posta.

 

Ed è li che trovo quello che penso sia il primo professionista al quale chiedere un preventivo. C’è un volantino che dice “bla bla bla” (nome attività), realizziamo imbiancature e verniciamo porte, finestre, cancelli. Eccolo, penso, è il mio! Dice “preventivo gratuito” telefonare al cell…. Detto/Fatto!

 

E’ la prima volta che chiamo un professionista trovato attraverso un volantino, non vedo perché non dovrei farlo. All’inizio della mia professione anche io ho stampato volantini e li ho portati in quelli che credevo punti strategici. Ognuno decide di commercializzare la propria attività come meglio crede per raggiungere il proprio target.

 

Venivo però da una riunione condominiale infuocata dove un ragazzo mi aveva aggredita verbalmente (ma questa è un’altra storia che ti racconterò presto) quindi chiedo a mio marito se può contattare lui Mister Imbiancatura.

 

Si mettono d’accordo per un sopralluogo a casa nostra per il lunedì successivo, in un range che va dalle 13,30 alle 14,30. Arriva il giorno, aspetto, aspetto, aspetto poi alle 15,30 esco di casa per precedenti impegni. Nessuna telefonata per comunicare ritardo. Silenzio assordante. Alle 16,00 mio marito riceve una telefonata. “Sono qui sotto che sto aspettando ma non c’è nessuno, ohh comunque io il preventivo gliel’ho già fatto, vedo le inferriate”.

 

Mio marito con tutta la calma del mondo gli spiega che il preventivo non ci interessa più. Grazie. Quello che credevo un professionista si altera, inizia ad urlare di tutto, dice che non si fanno girare le persone per niente e chiude il telefono con un’ultima parola: coglione.

 

E qui inizia la mia riflessione su cosa significa essere dei professionisti in campo lavorativo. Treccani dice: “Nell’uso com., chi svolge la propria attività lavorativa, qualunque essa sia, con particolare abilità e competenza”.

 

Io davvero sono per dare una chance a tutti, ma ci sono alcune cose sulle quali non posso proprio andare oltre e che per me sono fondamentali per esserlo davvero, un bravo professionista:

  • la puntualità

 

  • se sei in ritardo, che può succedere, una telefonata di scuse ed eventualmente un nuovo appuntamento a stretto giro, ma meglio se sei in orario

 

  • non voglio essere insultata, grazie

 

  • la gentilezza, si, sono di vecchio stampo e credo ancora che essere gentili, cortesi, affabili sia fondamentale

 

  • un professionista non è solo colui che sa far bene il suo lavoro, ma è anche colui che ha valori umani

 

e poi se vogliamo andare un pò più sul tecnico:

  • già dal volantino vorrei capire se nel tuo campo sei davvero un professionista, quindi va studiato bene bene, e mi piacerebbe vedere anche il tuo viso
  • avere una partita iva
  • il sito web: cerco siti con un dominio e hosting che non sia www.tuonome.qualcosaltro.it, perché anche dietro un sito ci sono sudore, sacrifici e professionalità
  • etica professionale, cioè un insieme di valori che guidano ed orientano la tua professione, e che mi piacerebbe si percepissero già dal sito
  • le tariffe: un’idea di quanto mi verrà a costare vorrei averla subito, quindi se trovo tariffe esposte sul sito sono molto contenta

 

Che sia chiaro, tutti possono lavorare nel modo in cui credono meglio, ma per quel che mi riguarda se devo scegliere tra un professionista serio con le caratteristiche di cui ho parlato sopra ed un incompetente (e per incompetente intendo “Limite di esperienza, di preparazione nell’esercizio della propria attività professionale” cit. dizionario Corriere), scelgo il primo.

 

Hai mai avuto una esperienza simile alla mia? Ah, comunque io sto ancora cercando un verniciatore su Bologna!

Lorenza

 

 

Se hai voglia di rimanere in contatto con me, mi puoi trovare qui

 


2 Comments found

Join the discussion and share your opinion.

  • Stefania 8:11 • 7 Maggio 2018 • Rispondi

    Ciao a me è accaduto un fattaccio del genere per riparare una cosa, la persona era in ritardo e così siamo andati a fare la spesa. In pratica in quei 10 minuti è arrivato ha chiamato non abbiamo sentito il telefono e poi è andato via ma dopo non ci siamo più sentiti. Magari erano bravi a fare il loro lavoro ma come puntualità e bon ton ancora molto da imparare

    • LORENZA 9:43 • 7 Maggio 2018 • Rispondi

      Ciao Stefania, temo che siano cose che accadano a tutti, prima o poi! Sta in noi, invece, scegliere professionisti preparati sia dal punto di vista professionale sia eticamente, quindi attenzione alle scelte che si fanno! Grazie e buona giornata